Superquark nei laboratori del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell'ospedale di Forlì

Superquark nei laboratori del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell'ospedale di Forlì

In onda il 10 agosto 2022 un servizio sui più recenti studi relativi alle Mummie di Roccapelago

Pubblicato: 13 luglio 2022 | Innovazione e ricerca

Durante la trasmissione di Superquark di mercoledì 10 agosto, alle ore 21:20, su Rai 1, andrà in onda un servizio sui più recenti studi relativi alle Mummie di Roccapelago, realizzato dal giornalista Lorenzo Pinna nei laboratori del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (sede di Forlì) dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, presso l’ospedale “Morgagni – Pierantoni”, oltre che al Museo di Roccapelago (Modena).

Le Mummie di Roccapelago sono state ritrovate in una cripta cimiteriale sotto il pavimento della Chiesa della Conversione di San Paolo Apostolo.

Centinaia di corpi, in parte mummificati, della comunità vissuta tra i monti di Pievepelago dal XVI al XVIII secolo. 

Nei laboratori del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’ospedale di Forlì è stato utilizzato per lo studio delle mummie l’Anatomage, il sistema più avanzato di dissezione virtuale. Le riprese hanno interessato inoltre la Tac della Radiologia dell’ospedale forlivese e il Museo di Roccapelago.

Tra gli intervistati il prof. Gianandrea Pasquinelli, Direttore del DIMES, e la prof.ssa Irene Faenza, Vicecoordinatrice del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia - sede di Forlì.