Gruppo RiPro: Ribosomal Proteins

Studio delle alterazioni delle proteine ribosomali nei tumori e nelle malattie rare.

Ambiti di ricerca:

L’attività di ricerca del nostro gruppo mira a definire quale sia il contributo di alterazioni a carico di geni codificanti per proteine ribosomali nello sviluppo di diverse patologie umane.  Tra queste, studiamo sia malattie ereditarie (come l’Anemia di Diamond Blackfan, o DBA), sia malattie acquisite, come il tumore dell’ovaio o la leucemia linfoblastica acuta a cellule T. 

 

Progetto di ricerca:

Il principale progetto di ricerca, finanziato dalla Fondazione AIRC, si intitola “Ruolo delle alterazioni ribosomali nella leucemia linfoblastica acuta a cellule T”. Oltre a questo, conduciamo alcuni progetti ancillari, per la caratterizzazione del ruolo dell’amplificazione del gene RPL8 nel tumore dell’ovaio, e per lo studio della patogenesi della Anemia di Diamond Blackfan.

Collaboriamo inoltre con diversi gruppi di ricerca Italiani ed Europei, nell’ambito dello studio delle alterazioni dei ribosomi o dell’apparato proteino-sintetico in patologie ereditarie o acquisite.

 

Obiettivi di ricerca:

Il progetto di ricerca principale ha lo scopo di definire il contributo di alterazioni nelle proteine ribosomali L5 ed L10 (RPL5 ed RPL10) nello sviluppo della leucemia linfoblastica acuta a cellule T in età pediatrica. Un obiettivo secondario del progetto è quello di individuare farmaci in grado di agire in maniera selettiva sui ribosomi che incorporano le proteine alterate, inibendoli in maniera specifica. Lo scopo ultimo è quello di offrire nuove opzioni terapeutiche “su misura” per quei pazienti che, avendo mutazioni in RPL5 o RPL10, potrebbero beneficiarne.

RESPONSABILE

TEAM

Lorenza Bacci

Assegnista di ricerca

Daniela Pollutri

Assegnista di ricerca

Come raggiungerci

Padiglione 18