Ruolo della nutrizione come strategia anti-invecchiamento

Come invecchiare in salute? L’obiettivo del gruppo di ricerca è rivolto allo studio del ruolo pervasivo della nutrizione come strategia non farmacologica di prevenzione dell’invecchiamento accelerato e delle malattie età correlate.

Dott.ssa Aurelia Santoro e Dott.ssa Morena Martucci

Ambiti di ricerca:

L’invecchiamento della popolazione rappresenta una delle maggiori sfide per la società, anche in relazione all’aumento delle malattie età-associate. L’infiammazione sistemica cronica e il tessuto adiposo viscerale svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo dei disordini cardio-metabolici come obesità addominale, ipertensione, dislipidemia e iperglicemia.

Le abitudini alimentari sono una parte fondamentale dello stile di vita ed hanno un impatto immediato sul metabolismo, stimolando, quando scorrette o eccessive, l’infiammazione metabolica. L'adesione a modelli dietetici sani come la dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattie metaboliche associata all'età.

 

Progetti di ricerca:

  • Studio dell’impatto della nutrizione sull’invecchiamento, fragilità e risposta cognitiva;
  • Studio sull’effetto della nutrizione su infiammazione e microbiota intestinale
  • Studio della correlazione tra nutrizione e composizione corporea negli anziani.

 

Obiettivi di ricerca aggiornati:

L'effetto di una dieta è influenzato e modulato da una serie di variabili come genetica, geografia/etnia, sesso/genere. La convinzione che interventi (farmacologici e non) e trattamenti medici possano essere adattati a un individuo, al suo profilo biochimico, fisiologico, comportamentale e di esposizione ambientale, è oggi di grande interesse per quella che è la medicina preventiva personalizzata.

Nel prossimo futuro vogliamo quindi andare ad approfondire:

  • - L’ eterogeneità della risposta al trattamento con dieta mediterranea
  • - Gli effetti a lungo termine della dieta mediterranea sulla salute degli anziani
  • - Lo studio dei biomarcatori di invecchiamento/longevità in risposta alla nutrizione

 

Finanziamenti attivi:

  • -European Project- JPI-HDHL INTIMIC METADIS; Titolo del progetto: EURODIET- Dietary Patterns in the Ageing European Population: an Interdisciplinary Approach to combat Overweight-Related Metabolic Diseases (2020-2023: Project ID 1164)

Responsabile

Collaborazioni:

Dott.ssa Morena Martucci, membro del Team;

Dr.ssa Chiara La Morgia, IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche-Ospedale Bellaria, Bologna

Prof. Marco Candela, Dr. Silvia Turroni, Dr. Elena Biagi, Dr. Simone Rampelli, Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie, Università di Bologna

Prof. Patrizia Brigidi, Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche-DIMEC, Università di Bologna

Prof.ssa Daniela Monti, Department of Experimental and Clinical Biomedical Sciences “Mario Serio”, Università di Firenze 

Prof. Fawzi Kadi, University of Orebro, Sweden

Prof. Paul O’Toole, Dipartimento di Microbiologia, University College of Cork, Ireland

Dr. Blandine Comte, Dip. Metabolismo e spettrometria di massa, Université Clermont Auvergne, Clermont-Ferrand, France

Prof. Barbara Pietruszka, Faculty of human Nutrition, University of Warsaw, Poland

Prof. Susan Fairweather-Tait, Medical School, University East Anglia, Norwich, UK 

Prof. Lisette de Groot, Dept, of Human Nutrition and Health, University of Wageningen, the Netherland

Dr. Alberto Del Rio, Innovamol srl

Come raggiungerci

Laboratorio di Immunologia, Genetica ed Epigenetica dell’invecchiamento umano, della longevità e delle malattie età-correlate

Via San Giacomo, 12 Bologna